Percorrendo le strade della città i bambini delle scuole dell’infanzia “Battisti” e “Trieste” hanno scoperto che all’interno della Biblioteca civica “Tilane” esiste uno spazio dedicato esclusivamente a loro. Con l’aiuto della bibliotecaria e delle insegnanti hanno esplorato l’ambiente, ascoltato storie e realizzato un libricino.

Ascoltare storie e giocare con i libri consente di migliorare la capacità di comprensione, arricchire il linguaggio e coltivare un’abitudine alla lettura e alla conoscenza utile per tutte le fasi della vita futura.  In altre parole leggere con un bambino vuol dire contribuire in modo determinante alla crescita delle sue capacità cognitive e relazionali. Il bambino piccolo ha fame di conoscenza, così come ha fame di affetto e di tenerezza. Condividere la lettura di un libro rappresenta il terreno ideale su cui far crescere il suo amore per le parole e per le storie, oltre che le sue capacità di comprendere meglio il mondo che sta dentro e fuori di lui.

L’interesse e l’attenzione dei nostri bambini durante le varie attività in biblioteca conferma appieno la linea pedagogica e didattica attivata nel nostro istituto comprensivo. Giornalmente i bambini delle nostre scuole ascoltano storie ma, l’esperienza in biblioteca, ha consentito loro di scoprire una delle risorse del territorio. I bambini hanno scoperto che esiste una certa continuità tra le attività che svolgono a scuola e la vita fuori dalle mura scolastiche. Cosa ci aspettiamo ora da insegnanti? Sarebbe bello incontrare i nostri alunni in biblioteca insieme ai loro genitori.